Ancelle Eucaristiche

La Missione in Mulagi

La storia africana delle Ancelle Eucaristiche.

Nel 1992, guidate da Padre Emanuele Obbo, oggi Arcivescovo Metropolita di Tororo, un gruppo di Ancelle Eucaristiche partirono per un’esperienza missionaria in Kenya e in Uganda.
Osservarono con interesse, attenzione, commozione e ritornarono decise a voler portare il carisma di Madre Eucaristica Cicala tra i fratelli ugandesi per condividere con loro gioie, dolori, esperienze di vita in un reciproco scambio di amore. Dopo ulteriori viaggi in Uganda, in particolare nelle diocesi di Jinja, Tororo e Kampala, venne l’invito da parte dei Vescovi di queste Diocesi, le Ancelle Eucaristiche accettarono di cominciare la loro missione nel posto più remoto: Mulagi nella Diocesi di Tororo. Così, senza troppi calcoli umani, nel 1996 le figlie di Madre Eucaristica si trovarono a Mulagi, un villaggio ai margini della foresta equatoriale ugandese in una missione che lo stesso vescovo locale definiva “impossibile”.
Gli inizi sono quelli veri di ogni missione: le suore non hanno nessuna abitazione. Si stava in un’unica stanzetta multiuso: camera da letto, cappella, cucina, sala di lavoro. Le suore si attivarono subito nella costruzione di una casa, visitavano i villaggi e aiutavano i malati. Diedero vita a gruppi di donne annunciando la Bella Notizia che Gesù ama e salva tutti.
Assieme alle donne si realizzarono vari progetti, tra cui uno agricolo con la collaborazione di benefattori e amici. Nacque l’Equipe Missionaria che sin dal primo momento ha prontamente organizzato iniziative in Italia per raccogliere fondi per far decollare la missione. Vengono scavati pozzi per l’acqua potabile, viene costruita una scuola di economia domestica, una casa per l’accoglienza e la formazione delle ragazze, un dispensario.
La presenza e l’attività delle Ancelle Eucaristiche riproduce in pieno alla vita, la spiritualità, la carità attiva della Fondatrice. La comunità cristiana si rianima, l’Eucaristia è celebrata, pregata, contemplata e fatta pane per sfamare questa gente che si ritrova a seguire Gesù senza pensare ad altro. Spesso le suore ripetono semplicemente la stessa esperienza della Madre: tutti chiedono, tutto manca eppure nessuno va via senza una preghiera, una benedizione, un sorriso, un po’ di riso, una medicina. Anche qui miracoli di amore, cioè quotidiani fatti normali di vita missionaria!

Mother Eucharistic House – Mulagi Convent  

P.O.BOX 1025 TORORO

Tel. +256752627177

email: mothereucharistichousemulagiconvent@gmail.com

Privacy Preference Center

Italiano »